Depressione (Disturbo Depressivo Maggiore)

Tratto da “Mayoclinic.org”

Panoramica

La depressione è un disturbo dell’umore che provoca un persistente senso di tristezza e perdita di interesse. Chiamata anche disturbo depressivo maggiore o depressione clinica, influisce su come ci si sente, pensa e si comporta e può portare a una varietà di problemi emotivi e fisici. Potreste avere difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane e a volte potreste sentirvi come se la vita non valesse la pena di essere vissuta. Più che una semplice crisi di depressione, la depressione non è una debolezza e non si può semplicemente “uscirne”. La depressione può richiedere un trattamento a lungo termine. Ma non scoraggiatevi. La maggior parte delle persone con depressione si sente meglio con i farmaci, la psicoterapia o entrambe le cose.

Sintomi

Anche se la depressione può verificarsi solo una volta nella vita, le persone hanno di solito più episodi. Durante questi episodi, i sintomi si manifestano per la maggior parte della giornata, quasi tutti i giorni e possono includere:
  • Sensazioni di tristezza, lacrime, vuoto o disperazione
  • Scoppi d’ira, irritabilità o frustrazione, anche per piccole questioni
  • Perdita di interesse o di piacere nella maggior parte o in tutte le normali attività, come sesso, hobby o sport
  • Disturbi del sonno, tra cui l’insonnia o il dormire troppo
  • Stanchezza e mancanza di energia, quindi anche i piccoli compiti richiedono uno sforzo extra
  • Riduzione dell’appetito e perdita di peso o aumento del desiderio di cibo e aumento di peso
  • Ansia, agitazione o inquietudine
  • Rallentamento del pensiero, della parola o dei movimenti del corpo
  • Sentimenti di inutilità o di colpa, basandosi su fallimenti passati o auto colpevolizzazione
  • Problemi a pensare, a concentrarsi, a prendere decisioni e a ricordare le cose
  • Pensieri frequenti o ricorrenti di morte, pensieri suicidi, tentativi di suicidio o suicidio
  • Problemi fisici non spiegabili, come mal di schiena o mal di testa
Per molte persone con depressione, i sintomi sono di solito abbastanza gravi da causare problemi evidenti nelle attività quotidiane, come il lavoro, la scuola, le attività sociali o i rapporti con gli altri. Alcune persone possono sentirsi generalmente tristi o infelici senza sapere realmente il perché.

Sintomi di depressione nei bambini e negli adolescenti

I segni e i sintomi comuni della depressione nei bambini e negli adolescenti sono simili a quelli degli adulti, ma ci possono essere alcune differenze. Nei bambini più piccoli, i sintomi della depressione possono includere tristezza, irritabilità, vischiosità, preoccupazione, dolori, rifiuto di andare a scuola, o essere sottopeso. Negli adolescenti, i sintomi possono includere tristezza, irritabilità, sensazione di essere  negativi e inutile, rabbia, scarso rendimento o scarsa frequenza scolastica, sensazione di incomprensione ed estrema sensibilità, uso di droghe o alcolici, mangiare o dormire troppo, autolesionismo, perdita di interesse per le normali attività ed evitamento dell’interazione sociale. Sintomi di depressione negli anziani La depressione non è una parte normale dell’invecchiamento, e non dovrebbe mai essere presa alla leggera. Purtroppo, la depressione spesso non viene diagnosticata e non trattata negli anziani, che possono sentirsi riluttanti a cercare aiuto. I sintomi della depressione possono essere diversi o meno evidenti negli anziani, come ad esempio:
  • difficoltà di memoria o cambiamenti di personalità
  • Dolori fisici o dolori
  • Stanchezza, perdita di appetito, problemi di sonno o perdita di interesse per il sesso – non causati da una condizione medica o da farmaci
  • Spesso si vuole rimanere a casa, piuttosto che uscire per socializzare o fare cose nuove
  • Pensieri o sentimenti suicidi, soprattutto negli anziani

Quando andare dal medico

Se si sente depresso, prenda un appuntamento per vedere il suo dottore o il suo specialista di salute mentale appena possibile. Se siete riluttanti a cercare una cura, a parlare con un amico o una persona cara, con un operatore sanitario, con un leader religioso o con qualcuno di cui vi fidate.

Quando chiedere aiuto in caso di emergenza

Se pensate di potervi fare del male o tentare il suicidio, chiamate immediatamente il 112.

Cause

Non si sa esattamente cosa causi la depressione. Come per molti disturbi mentali, possono essere coinvolti diversi fattori, come ad esempio:

differenze biologiche

Le persone con depressione sembrano avere cambiamenti fisici nel cervello. Il significato di questi cambiamenti è ancora incerto, ma alla fine può aiutare a individuare le cause. Chimica cerebrale. I neurotrasmettitori sono sostanze chimiche del cervello presenti in natura che probabilmente svolgono un ruolo nella depressione. Ricerche recenti indicano che i cambiamenti nella funzione e nell’effetto di questi neurotrasmettitori e nel modo in cui interagiscono con i neurocircuiti coinvolti nel mantenimento della stabilità dell’umore possono avere un ruolo significativo nella depressione e nel suo trattamento. Ormoni. I cambiamenti nell’equilibrio ormonale del corpo possono essere coinvolti nel causare o scatenare la depressione. I cambiamenti ormonali possono risultare con la gravidanza e durante le settimane o i mesi successivi al parto (postpartum) e da problemi alla tiroide, dalla menopausa o da una serie di altre condizioni.

Tratti ereditari

La depressione è più comune nelle persone i cui consanguinei soffrono anche di questa condizione. I ricercatori stanno cercando di trovare i geni che possono essere coinvolti nella causa della depressione.

Fattori di rischio

La depressione spesso inizia negli anni dell’adolescenza, 20 o 30, ma può accadere a qualsiasi età. La diagnosi di depressione viene diagnosticata a un numero maggiore di donne rispetto agli uomini, ma ciò può essere dovuto in parte al fatto che le donne sono più propense a farsi curare. Tra i fattori che sembrano aumentare il rischio di sviluppare o scatenare la depressione vi sono i seguenti:
  • Alcuni tratti della personalità, come la bassa autostima e l’essere troppo dipendenti, autocritici o pessimisti
  • Eventi traumatici o stressanti, come abusi fisici o sessuali, la morte o la perdita di una persona cara, una relazione difficile o problemi finanziari
  • Parenti di sangue con una storia di depressione, disturbo bipolare, alcolismo o suicidio
  • Essere lesbica, gay, bisessuale o transessuale, o avere variazioni nello sviluppo degli organi genitali che non sono chiaramente maschili o femminili (intersessuali) in una situazione di non sostegno
  • Storia di altri disturbi mentali, come il disturbo d’ansia, i disturbi alimentari o il disturbo post-traumatico da stress
  • Abuso di alcool o droghe ricreative
  • Malattie gravi o croniche, tra cui cancro, ictus, dolore cronico o malattie cardiache
  • Alcuni farmaci, come alcuni farmaci per l’ipertensione o sonniferi (parlate con il vostro medico prima di interrompere qualsiasi farmaco)

Complicazioni

La depressione è un disturbo grave che può avere conseguenze terribili su di voi e sulla vostra famiglia. La depressione spesso peggiora se non viene curata, con conseguenti problemi emotivi, comportamentali e di salute che colpiscono ogni settore della vostra vita. Tra gli esempi di complicazioni associate alla depressione ci sono:
  • Eccesso di peso o obesità, che può portare a malattie cardiache e diabete
  • Dolore o malattia fisica
  • Abuso di alcol o droghe
  • Ansia, disturbo di panico o fobia sociale
  • Conflitti familiari, difficoltà relazionali e problemi di lavoro o scolastici
  • Isolamento sociale
  • Sentimenti suicidi, tentativi di suicidio o suicidio
  • Automutilazione, come il taglio
  • Morte prematura dovuta a condizioni mediche

Prevenzione

Non c’è un modo sicuro per prevenire la depressione. Tuttavia, queste strategie possono essere d’aiuto. Prendete provvedimenti per controllare lo stress, per aumentare la vostra capacità di resistenza e aumentare la vostra autostima. Rivolgetevi alla famiglia e agli amici, soprattutto in tempi di crisi, per aiutarvi a superare i momenti difficili. Fatevi curare al primo segno di un problema per evitare che la depressione peggiori. Prendete in considerazione la possibilità di sottoporvi a un trattamento di mantenimento a lungo termine per prevenire una ricaduta dei sintomi.